Cause e sintomi

Shutterstock 234591922

Fastidi intimi come secchezza, bruciore, prurito e/o dolore durante i rapporti?

Spesso questi sintomi sono associati a una condizione di atrofia, ovvero un progressivo cambiamento della struttura della mucosa vulvo-vaginale: la superficie e le pareti si assottigliano, diventano più fragili, meno lubrificate e possono presentare delle screpolature. Importante, dunque, favorire il ripristino dell’integrità della mucosa sia per migliorare i sintomi sia per evitare le infezioni, spesso ricorrenti in presenza di microlesioni o ferite.

Le cause di questi disagi intimi possono essere di diversa natura.
• Carenza di estrogeni:
- in menopausa;
- dopo il parto e l’allattamento;
- associata a situazioni di stress;
- da assenza del ciclo mestruale;
- da particolari trattamenti farmacologici (pillola anticoncezionale assunta per lunghi periodi, terapie anti-tumorali etc..).
• Alcune patologie (Lichen sclerosus o diabete).
• Trattamenti chirurgici (trattamenti fisici).
• Igiene intima scorretta (eccessiva o scarsa).

Tutte queste condizioni possono concorrere a un’alterazione della mucosa vaginale, che si caratterizza per scarsa idratazione, presenza di microlesioni e infiammazioni.

LA LASERTERAPIA vulvo-vaginale può rappresentatre un rimedio